Attualità
8 marzo 2022

Donne e imprenditoria: la situazione nelle province di Modena e Reggio Emilia

Al 31 dicembre 2021 si contano 14.051 imprese femminili attive nella provincia di Modena, pari al 21,8% del totale imprese modenesi.

Donne e imprenditoria: la situazione nelle province di Modena e Reggio Emilia
Attualità Modena, 08 Marzo 2022 ore 09:55

MODENA - In occasione della giornata della Festa della donna l'ufficio studi Lapam ha promosso un’analisi sull’imprenditoria femminile nelle province di Modena e Reggio Emilia.

L’analisi dei dati emersi nell’indagine nella provincia di Modena

Al 31 dicembre 2021 si rilevano 14.051 imprese femminili attive nella provincia di Modena, pari a più di una su cinque, il 21,8% del totale. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (il quarto trimestre 2020) a Modena vi sono 140 imprese femminili in più, pari ad un aumento dell’1% (una crescita superiore al +0,5% registrato dal totale imprese). Negli ultimi 5 anni, tra il 2016 e il 2021, si sono aggiunte 109 imprese femminili modenesi, pari ad un aumento del +0,8%, in controtendenza rispetto al -2,5% registrato dalle imprese complessive della provincia.

La situazione nella provincia di Reggio Emilia

Guardando gli stessi periodi nella provincia di Reggio Emilia si rilevano 9.327 imprese gestite da donne, che corrispondono al 19,1% del totale. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (il quarto trimestre 2020) a Reggio Emilia sono aumentate di un +1,6% negli ultimi 12 mesi (pari a 146 imprese in più), a fronte di un +1% raggiunto dal totale delle imprese reggiane. Infine, negli ultimi 5 anni, tra il 2016 e il 2021, si sono aggiunte 363 imprese femminili, pari ad un aumento del 4% (in controtendenza rispetto al -1,1% registrato dalle imprese complessive della provincia).

L'analisi dei settori di attività

Analizzando i macrosettori di attività, si osserva che le imprese femminili modenesi sono più numerose nei settori del Commercio e autoriparazione, che rappresenta il 23,8% delle imprese femminili di Modena e il 25% a Reggio Emilia. Seguono poi i Servizi alle imprese: 22,9% in provincia di Modena e 19,9% in provincia di Reggio Emilia. Nei Servizi alle persone si registra a Modena un 14,3% e un 15% a Reggio Emilia.

Il commento della presidente del movimento Donne Impresa Rita Cavalieri

"Nel fare valutazioni rispetto alle dinamiche appena illustrate va tenuto conto che nel 2021 le cancellazioni restano nettamente sotto la media degli ultimi anni, probabilmente per effetto delle misure di sostegno messe in atto dal Governo. È pertanto ragionevole stimare l’esistenza di una ‘platea nascosta’ di imprese che in circostanze diverse avrebbero già cessato l’attività, ma al tempo stesso questi numeri confermano la resilienza delle donne imprenditrici: in un periodo in cui il sostegno alle famiglie è stato ancora più demandato alle donne, queste non si sono sottratte e continuano a scommettere anche sul fare impresa".

Focus dei dati su Modena

I principali settori con maggiore incidenza di imprese femminili sono i Servizi alle persone (il 48,2% delle imprese attive nel settore è gestito da donne), l’Alloggio e ristorazione (31,9%) e l’Agricoltura (25,6%).

Confrontando il numero di imprese femminili attive ad oggi con quello di 12 mesi fa, si può osservare un calo nell‘Agricoltura (-2,4%) e, in misura minore, anche nell’Alloggio e ristorazione (-0,5%). Se confrontiamo invece con il numero di imprese al 2019 notiamo che le imprese modenesi gestite da donne non hanno ancora recuperato i livelli pre pandemia nei settori dell’Agricoltura (-4,9%), Manifattura (-2,4%) e Commercio (-0,6%). Osservando gli ultimi 5 anni (2016-2021), l’Agricoltura risulta essere il settore con il calo più marcato (-10%), seguito da Commercio (-5,6%) e Manifattura (-4,7%). Al contrario registra la crescita maggiore rispetto a 5 anni fa il comparto dei Servizi alle imprese (+12,9%).

Focus dei dati su Reggio Emilia

Anche a Reggio Emilia troviamo al primo posto i Servizi alle persone con il 44%, seguito da Alloggio e ristorazione con il 31,7%, e Commercio e autoriparazione al 23,6%.

Si può osservare un calo nel settore dei Servizi alle persone (-0,4%) e dell’Alloggio e ristorazione (-0,2%). Se confrontiamo invece con il numero di imprese al 2019 notiamo che le imprese reggiane gestite da donne non hanno ancora recuperato i livelli pre pandemia nella Manifattura (-1,8%) e Alloggio e ristorazione (-0,1%).

Negli ultimi 5 anni (2016-2021), le imprese femminili reggiane sono calate rispetto al 2016 solamente nell’Agricoltura (-3,3%). A crescere di più sono stati invece i Servizi alle imprese (+11,9%).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter