Attualità
un giretto finito male

Multato 18enne sorpreso in tangenziale con il monopattino: "ho seguito le indicazioni del navigatore"

Il giovane è stato sorpreso dalla Polizia locale, che nei mesi estivi ha potenziato i controlli anche sulla circolazione dei mezzi di micro-mobilità personale. Verbale da 87 euro

Multato 18enne sorpreso in tangenziale con il monopattino: "ho seguito le indicazioni del navigatore"
Attualità Modena, 03 Agosto 2022 ore 10:33

MODENA - Si è giustificato affermando di “aver seguito le indicazioni del navigatore” un 18enne sorpreso dalla Polizia locale di Modena nel pomeriggio di lunedì 1 agosto mentre conduceva un monopattino elettrico in tangenziale. Accompagnato sulla viabilità ordinaria, sarà sanzionato per la condotta scorretta.

Multato 18enne sorpreso in tangenziale con il monopattino

In particolare, il giovane è stato notato intorno alle 15.30 da una pattuglia del Comando di via Galilei mentre stava percorrendo la tangenziale Carducci, in direzione nord, nei pressi dell’uscita 11. Il veicolo, quindi, è stato affiancato dall’equipaggio e invitato a imboccare lo svincolo successivo, il 10, dove gli è stata notificata la violazione al Codice della strada per il divieto di transito per i velocipedi, mezzi a cui i monopattini sono equiparati dal punto di vista normativo. In questo caso specifico il verbale ammonta a 87 euro.

Anche la guida del monopattino ha le sue regole

L’intervento sulla tangenziale Carducci rientra nell’ambito delle attività di controllo, potenziate nei mesi estivi, effettuate dalla Polizia locale su biciclette e appunto monopattini, a fronte delle sempre più frequenti segnalazioni di comportamenti scorretti e pericolosi non solo per i conducenti di questi mezzi di micro-mobilità personale ma per tutti gli utenti della strada. Per la circolazione con i monopattini valgono tutte le disposizioni del Codice della strada che in generale sono applicate alla conduzione dei veicoli, come la guida sotto l’influenza dell’alcol, in stato di alterazione psicofisica e l’uso di lenti o apparecchi come i cellulari durante la guida.

Si applicano inoltre le disposizioni relative ai velocipedi: per esempio si deve procedere su un’unica fila in tutti i casi in cui le condizioni di circolazione lo richiedano e comunque mai affiancati in numero superiore a due; i conducenti devono avere libero uso delle braccia e delle mani e reggere il manubrio sempre con entrambe le mani salvo in caso di necessità per segnalare la manovra di svolta; è vietato trasportare altre persone, oggetti o animali, condurre animali, trainare veicoli o farsi trainare da un altro veicolo. Nelle aree pedonali si può viaggiare al massimo alla velocità di 6 chilometri orari, mentre in carreggiata, su strade urbane, si può arrivare fino a 20 chilometri orari, ma nel caso sia presente pista ciclabile è obbligatorio utilizzarla.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter