Attualità
L'annuncio

Via ai lavori per impianto di irrigazione interrato nel parco Ducale

Il progetto ha un costo complessivo di 25mila euro ed una durata stimata in 45 giorni lavorativi.

Via ai lavori per impianto di irrigazione interrato nel parco Ducale
Attualità Sassuolo e Pedemontana, 02 Marzo 2022 ore 09:47

Via ai lavori per impianto di irrigazione interrato nel parco Ducale. Il progetto ha un costo complessivo di 25mila euro ed una durata stimata in 45 giorni lavorativi.

Il progetto ha un costo complessivo di 25mila euro ed una durata stimata in 45 giorni lavorativi.

Iniziano oggi, mercoledì 2 marzo salvo avverse condizioni meteo, i lavori per la creazione di un impianto di irrigazione interrato all’interno del parco Ducale, interamente dedicato alle alberature poste a dimora nelle scorse settimane rispettivamente sui filari perimetrali (Est – Ovest e Sud), il doppio filare centrale e la porzione di verde posta a sud est di via Indipendenza (prosecuzione del cannocchiale prospettico “Ducale – Belvedere”). Il progetto ha un costo complessivo di 25.000 € iva compresa ed una durata stimata in 45 giorni lavorativi.

 

Le parole del sindaco Menani

“Come annunciato a suo tempo – commenta il Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani – con questo progetto andiamo ad ultimare i lavori di sistemazione e messa in sicurezza del parco Ducale. Nostro malgrado abbiamo dovuto abbattere diversi pioppi cipressini, che erano a rischio schianto e per questo pericolosi per le tante persone che frequentano il parco in ogni stagione, ma ogni pianta abbattuta è stata sostituita con una giovane ma già formata, che però necessita di un idoneo impianto d’irrigazione per poter attecchire definitivamente e non rischiare, con l’ormai imminente arrivo delle primavera e di temperature più alte, di seccare”.

 

Gestione ottimizzata dell'impianto dopo i lavori

L’automazione sarà in grado di somministrare la giusta quantità d'acqua ad ogni singola alberatura, garantendo una gestione ottimizzata dell’impianto e della manodopera, evitando inutili sprechi e permettendo il corretto attecchimento delle essenze arboree, che risulterebbe pressoché impossibile in assenza di un costante adacquamento, visti i cambiamenti climatici che hanno contraddistinto gli ultimi anni, caratterizzati da temperature torride e repentini passaggi da una primavera fresca a un’estate di fuoco.

L’impianto si svilupperà su tutto il perimetro dell’area verde e a margine del doppio filare centrale, prevedendo, ove necessario, l’attraversamento della viabilità interna, attraverso la posa in opera di un tubo corrugato passacavo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter