Cronaca
Tragedia

Ahmed e Fabio morti nell'incidente: a trovare i cadaveri è stato il papà di uno dei due

Gli amici di Ahmed hanno avviato una raccolta fondi per riportare la salma del giovane nel suo Paese d'origine, il Marocco...

Ahmed e Fabio morti nell'incidente: a trovare i cadaveri è stato il papà di uno dei due
Cronaca Modena, 16 Marzo 2022 ore 10:47

Una tragedia che ha letteralmente travolto due famiglie e due intere comunità. La morte di Ahmed e Fabio è una profonda ferita nel territorio che ha tentato di ricordarli in modo speciale. E' già a buon punto la raccolta fondi per riportare la salma di Ahmed in Marocco.

Ahmed e Fabio morti nell'incidente: a trovare i cadaveri è stato il papà di uno dei due

Non ha visto tornare il figlio a casa. E, come avrebbe fatto qualsiasi padre in pensiero, il papà di Fabio Cavazzuti, uno dei due giovani morti tragicamente nell'incidente stradale lungo la tangenziale di Modena che è costato la vita anche all'amico Ahmed Assiri, si è messo in auto ed è andato a cercarli.

La sua ricerca, però, purtroppo è durata poco: si è trovato ben presto di fronte alla vettura accartocciata sullo svincolo del cavalcavia La Marmora. All'interno dell'automobile distrutta contro gli alberi che costeggiano la rampa di uscita, i corpi dei due giovanissimi. Una scena terribile, una notizia insostenibile, un dolore immenso quello dei famigliari. I due ragazzi, amici che condividevano tutto, dallo studio alle passioni, erano in macchina insieme a un altro amico, Matteo Nora, anche lui di Bastiglia, ridotto in gravissime condizioni, sta lottando tra la vita e la morte.

Al via una raccolta fondi per riportare in Marocco la salma di Ahmed

Ieri, martedì 15 marzo 2022, 150 palloncini bianchi sono stati liberati in cielo, per ricordare i due amici volati in cielo troppo presto, strappati agli affetti, a causa del tragico incidente stradale di domenica mattina. Sui palloncini una scritta: "Resteranno sempre nei nostri cuori".

Erano trecento circa i presenti, tra famigliari, amici, compagni di scuola e conoscenti, al campo di calcio di Bastiglia, per rendere omaggio alla memoria dei due 19enni Ahmed Assiri (residente a Bastiglia) e Fabio Cavazzuti (di Staggia di San Prospero). Per quanto riguarda le esequie ci sono anche ulteriori sviluppi: gli amici di sempre hanno avviato una raccolta fondi per portare la salma di Ahmed in Marocco, e sono già stati reperiti più di 12mila euro. Soldi che serviranno per riconsegnare il corpo ai suoi famigliari, nel suo Paese d'origine.

Fissata la data per i funerali di Fabio Cavazzuti

I funerali di Fabio Cavazzuti, invece, sono fissati per venerdì mattina alle 10. il corteo funebre partirà dalla casa funeraria di viale del Cimitero, e proseguirà per la chiesa parrocchiale di San Prospero. Alle 10.30 saranno celebrate le esequie e poi il corteo proseguirà per il tempio crematorio di Modena. Giovedì 17 marzo, invece, sarà recitato un rosario alle 18 nella casa funeraria di Mirandola. Cavazzuti era molto conosciuto e stimato in paese. Sul luogo dell'incidente la Polizia locale ha effettuato ulteriori rilevi per tentare di ricostruire la dinamica del sinistro stradale avvenuto, come si ricorderà, dopo una serata in discoteca tra amici.

Tantissimi i messaggi di cordoglio per la scomparsa dei due giovani

Dalle parole piene di dolore della squadra di calcio 4Ville in cui giocava il giovane Ahmed, al Distaccamento Regionale Lnd dell'Emilia Romagna:

"Il Presidente Regionale Simone Alberici, il Consiglio Direttivo del CRER e la Delegazione Provinciale di Modena si stringono attorno alla famiglia del giovane Ahmed Assiri, giocatore della Polisportiva 4 Ville di Modena deceduto tragicamente in un incidente stradale a soli 19 anni.

Di fronte a queste disgrazie non bastano le parole. Un abbraccio a tutti coloro che vogliono bene ad Ahmed. Il mondo del calcio non lo dimenticherà".

Ma non solo. Ovviamente anche le scuole in cui studiavano i due ragazzi hanno voluto omaggiare i due 19enni in modo speciale.

"Con profondo dolore il Dirigente Scolastico, la D.S.G.A., i docenti, il personale A.T.A. e gli studenti - hanno scritto dall'Istituto di Istruzione Superiore Guarini di Modena - porgono sentite condoglianze alla famiglia e ai cari di Fabio Cavazzuti, nostro carissimo alunno della 5A".

E poi gli amici di sempre, i compagni di classe e di scuola. I ragazzi della quinta A del Guarini hanno posizionato mazzi di fiori sul banco di Fabio, un bicchiere di caffè e tanti messaggi. Alcuni hanno anche voluto scrivere due righe sul banco dell'amico...

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter