Cronaca
atto vandalico

Imbrattata con scritte contro i vaccini la Ausl di Modena

L'Ausl esprime la sua condanna e continua nella sua attività di promozione delle vaccinazioni.

Imbrattata con scritte contro i vaccini la Ausl di Modena
Cronaca Modena, 14 Luglio 2022 ore 09:58

Ennesimo atto vandalico nella scorsa notte a Modena. Un gruppo no-vax che si firma con la sigla ViVi ha colpito la sede della Direzione generale dell'Azienda USL di Modena con un imbrattamento con scritte contro i vaccini.

Scritte no vax sul muro dell'Ausl modenese

MODENA - Le scritte, con caratteri giganteschi rossi, hanno ricoperto il muro esterno della della Direzione Generale dell'Ausl in via San Giovanni del Cantone proprio nel giorno dell'avvio della campagna per la somministrazione della quarta dose del vaccino, e molto probabilmente non si tratta di un caso.

Ennesimo atto vandalico

Le scritte diffamatorie verso i medici vaccinatori e i pazienti che si vaccinano: «i Vax uccidono» e poi «scienza benvista e truffa nazista» sono firmate dal gruppo no-vax che fa parte del mondo negazionista del covid che si sigla ViVi. I vandali, dopo aver scavalcato il cancello che chiude il parcheggio riservato ai dirigenti, si sono introdotti nel cortile interno dell'edificio dove hanno realizzato scritte anche lì.

L'Ausl esprime la sua condanna

La Direzione aziendale esprime la sua più ferma condanna di questo atto e prosegue nella sua attività di assistenza ai cittadini e di promozione delle vaccinazioni: «Nella notte la sede della Direzione generale dell’Azienda USL di Modena è stata oggetto di un atto vandalico – comunicano dall'Ausl -, con scritte contro i vaccini. Immediato il contatto con le Forze dell’Ordine che hanno avviato le indagini. La Direzione aziendale esprime la sua più ferma condanna di questo atto e prosegue nella sua attività di assistenza ai cittadini e di promozione delle vaccinazioni.  Nel frattempo sono già state messe in campo le operazioni per la copertura delle scritte».

Nel frattempo sono già state messe in campo le operazioni per la copertura delle scritte

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter