Cronaca
controlli in città

Rissa all'alba in un bar a Modena, 6 denunciati

Sei giovani fermati per una rissa clamorosa a suon di sedie e tavoli. Diversi controlli nel fine settimana della polizia in città.

Rissa all'alba in un bar a Modena, 6 denunciati
Cronaca Modena, 29 Marzo 2022 ore 10:09

Intervento all’alba per una violenta rissa presso un bar e  altre diverse operazione di polizia nel weekend appena passato.  Gli agenti hanno anche arrestato un ricercato che sfuggiva all'ordine di carcerazione.

Polizia di Stato in azione

MODENA - Gli agenti della Squadra Volante della Questura di Modena hanno denunciato in stato di libertà  6 giovani per una rissa a seguito di un intervento effettuato intorno alle 05.30, in un bar in via Emilia Est.

Gli agenti sul posto alle 5.30 del mattino

Gli agenti, a poca distanza dal locale, hanno identificato due giovani stranieri rispettivamente di 20 e 23 anni che presentavano lievi escoriazioni al volto e che raccontavano di avere avuto poco prima un litigio con altri due giovani per offese subite dalle loro ragazze. Nel contempo un altro equipaggio ha rintracciato un 38enne e un 39enne italiani anche loro con varie escoriazioni e graffi, che avevano partecipato alla rissa.

La rissa a suon di sedie e tavoli

La ricostruzione sul posto ha consentito agli agenti di stabilire l’esatta dinamica e di procedere al deferimento in stato di libertà complessivamente di 6 persone, di cui 2 ragazze di anni 18 e 20 partecipanti alla rissa, che si erano affrontate scagliandosi addosso sedie e tavoli presenti nel locale.

Un 37enne sfugge all'ordine di carcerazione: arrestato

Sempre la Squadra Mobile ha tratto in arresto un cittadino italiano di 37 anni, perché destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura delle Repubblica presso il Tribunale di Modena, che doveva espiare la pena di anni 3, 4 mesi e 29 giorni di reclusione per numerosi reati, quali furti con strappo e furti in abitazione, consumati in provincia.

Furto alle "Casse fai da te" al centro commerciale

Nel pomeriggio del 25 marzo scorso, la Squadra Volante della Questura di Modena ha denunciato in stato di libertà una donna italiana di 52 anni, per furto.  Gli agenti sono intervenuti a seguito di richiesta da parte del responsabile della sicurezza di un centro commerciale in zona Crocetta che aveva sorpreso la donna che utilizzando le “Casse Fai da Te” si stava allontanando facendo scattare le barre antitaccheggio. La donna aveva scansionato solo alcuni prodotti per un valore di 15 euro a fronte di 93 euro dovuti.

Furti in abitazione: controlli straordinari in zona Buona Pastore

L’attività è continuata in serata con servizi straordinari di prevenzione e repressione dei furti in abitazione. Numerosi i posti di controllo in zona Buona Pastore da piazza Manzoni, via Sassi, via Pastrengo a via Vignolese, che hanno permesso di controllare 34 veicoli e i relativi occupanti e a sanzionare un’automobilista straniera che si trovava alla guida del proprio veicolo con patente straniera non valida sul territorio nazionale. L’attività ha portato all’identificazione di 53 persone e all’accompagnamento con contestuale denuncia in stato di libertà di un cittadino straniero per inottemperanza delle norme sugli stranieri, la cui posizione è stata trattata dall’Ufficio Immigrazione per l’espulsione dal TN.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter