Cronaca
IL RITROVAMENTO

Ritrovato privo di vita Luigi Salsi scomparso al Cimoncino

Il corpo è stato avvistato dal Soccorso alpino in un dirupo.

Ritrovato privo di vita Luigi Salsi scomparso al Cimoncino
Cronaca Appennino, 30 Luglio 2022 ore 20:52

Si sono concluse in maniera tragica nel pomeriggio di sabato 30 luglio le ricerche di Luigi Salsi, l'uomo di 78 anni di Cavezzo, scomparso mercoledi 20 luglio al Cimoncino. L'uomo si era recato sul posto con la moglie per compiere un'escursione verso il Rifugio Zambelli; era rimasto indietro nella camminata dicendo alla moglie che si sarebbero ritrovati al Rifugio dove non è mai arrivato.  La moglie, intorno alle ore 16, allarmata aveva avvisato i carabinieri, che avevano proceduto ad avviare la catena di soccorso.

Le operazioni di ricerca

Sono partite subito mercoledi 20 e hanno coinvolto vari Enti dei Soccorsi, interrotte martedì 26 luglio e riprese nella giornata di sabato 30 su ordine della Prefettura di Modena. Nel primo pomeriggio di sabato 30 una squadra di tecnici SAER specializzati,  sono partiti dal campo base e dopo una valutazione del caso, hanno ritenuto necessario ricercare l'uomo in una zona ben specifica percorrendo il fosso della Castellina e compiendo 14 calate lungo i salti di roccia impervi fino a ritrovare il corpo del signore scomparso giorni prima.

SOCCORSO ALPINO

Il recupero del corpo

Sul luogo erano presenti oltre i tecnici del Soccorso Alpino della Regione, le Unità Cinofile del CNSAS, il Maresciallo del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco. Per il trasporto della salma è stato necessario l’intervento dell’elicottero Drago dei Vigili Fuoco poiché l’elicottero sanitario era già impegnato in un difficile soccorso in Romagna.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter