Cronaca
Viabilità

Ubriaco alla guida di un tir tra Modena e Reggio: non si ferma all'alt e viene "scortato" dalla Safety car

Il 44enne è stato sottoposto all'alcoltest risultando avere un tasso alcolemico superiore a 1,50 g/l.

Ubriaco alla guida di un tir tra Modena e Reggio: non si ferma all'alt e viene "scortato" dalla Safety car
Cronaca Modena, 29 Marzo 2022 ore 10:34

Un autoarticolato è stato intercettato dalla Polizia sulla tratta A1 tra Reggio Emilia e Modena poichè sbandava tra le varie corsie.

Ubriaco si mette alla guida di un tir

MODENA - La Polizia Stradale di Modena ha denunciato in stato di libertà un uomo italiano di 44 anni per guida in stato di ebbrezza alcolica con tasso alcolemico superiore a 1,50 g/l, con l'aggravante di aver commesso il fatto in qualità di conducente professionale di un veicolo per trasporto merci.

Una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Modena Nord, impegnata in servizi di controllo autostradale sulla tratta A1 tra Reggio Emilia e Modena, ha intercettato un autoarticolato il cui conducente, in modo estremamente pericoloso anche in relazione alle condizioni di traffico intenso, sbandava pericolosamente tra le tre corsie di marcia e la corsia di emergenza.

Tale circostanza è stata segnalata anche al Centro Operativo Autostradale di Bologna da diversi automobilisti in transito.

Le delicate manovre della Polizia

Dal momento che il conducente, nonostante gli operatori gli avessero segnalato di arrestare la marcia, non si è fermato, è stato necessario richiedere l’intervento in ausilio di altri tre equipaggi per non pregiudicare l’incolumità degli automobilisti in transito, anche in considerazione dell’ingente massa dell’autoarticolato (peso complessivo a pieno carico di 44 tonnellate).

Le quattro pattuglie hanno così predisposto un dispositivo di “Safety car” per isolare il mezzo pesante dal restante traffico, riuscendo a farlo fermare in condizioni di sicurezza.

Sottoposto a prova alcotest, l’uomo è risultato avere un tasso alcolemico di 1.79 g/l al primo controllo e di 1.84 g/l al secondo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter