Cultura
Storia e memorie

Domani si celebra il 77° anniversario della Liberazione della città di Modena

Le iniziative in programma in città, tra San Cataldo e il Sacrario della Ghirlandina. L’omaggio ai cippi nei quartieri. Gli appuntamenti e gli spettacoli.

Domani si celebra il 77° anniversario della Liberazione della città di Modena
Cultura Modena, 21 Aprile 2022 ore 12:20

Questa celebrazione fa parte del programma della Festa della Liberazione, organizzato dal Comune, il Comitato e in collaborazione con l’Anpi e i diversi Quartieri.

Celebrazioni e ricordi per Modena

MODENA - Domani 22 aprile le celebrazioni del 77° anniversario della Liberazione della città di Modena si aprono alle 9.30 con le autorità cittadine che depongono una corona al Famedio del cimitero di San Cataldo. Le iniziative proseguono, come di consueto, alle 10 al Sacrario della Ghirlandina e quindi alla lapide a ricordo degli ex internati militari. Alle 10.15 le autorità si spostano alla lapide della Medaglia d’Oro alla Città di Modena in cima allo scalone del Palazzo Comunale in piazza Grande; alle 10.30 circa sarà infine verrà deposta una corona alla lapide in ricordo di Mario Allegretti, medaglia d’oro al valor militare, nell’atrio dell’Ateneo in via Università 4.

Le iniziative fanno parte del programma complessivo della Festa della Liberazione, predisposto dal Comune con il Comitato comunale per la storia e le memorie del Novecento, che comprende anche, in collaborazione con l’Anpi e i diversi Quartieri, la deposizione di corone nei circa 50 cippi e luoghi che in città ricordano partigiani caduti e vittime della guerra.

Il programma dell'iniziativa

Domani il Quartiere 2 si ritrova alle 9 in largo Pucci per avviare un percorso che si snoda tra Saliceto Panaro, Divisione Acqui, Sacrario Brandoli, lapide De Toni, cippo Sergio Storchi, cippo Bersani, cippo Capitani, cippo Zanasi, cippo Luppi, cippo Benedetti, cippo dei Mulini Nuovi, cippo Anderlini Paltrinieri, Sacrario di via Ciro Menotti, cippo via Canaletto, Sacrario di via delle Suore, cippo e Sacrario San Matteo.

Sempre domani il Quartiere 3 si ritrova alle 9 nella sede per poi portare l’omaggio al monumento al Parco della Resistenza, al cippo di via Melotti, al cippo di via Sassi, davanti alla Polisportiva Saliceta San Giuliano, in via Gherbella, in via Vignolese, in via Bellaria, al cippo della chiesa di Santa Maria di Mugnano, a quello di Paganine, al cippo di Collegarola, al monumento di San Damaso, al monumento ai Caduti in Via della Genziana e alla lapide di San Donnino.

Le iniziative, continuano nel pomeriggio, alle 17, alla Sala Truffaut, con la proiezione del film “Libere” di Rossella Schillaci, con interventi di Cinzia Venturoli e Alfonsina Rinaldi. Alle 18, in Galleria Europa, a cura dell’Istituto storico, Chiara Colombini e Metella Montanari presentano il volume “Anche i partigiani però…” (edizioni Laterza, 2021). Alle 19.30, all’Off di via Morandi 71, concerto della Liberazione con il Coro delle mondine di Novi di Modena (a cura di associazione Stoff e Centro musica, ingresso libero e gratuito). La giornata si conclude alle 23 con il live Radici nel cemento al Vibra club.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter