Cronaca
aggiornamento

Svolta nell'omicidio di Alice Neri, ecco cosa dicono gli esami tossicologici

Intanto la Procura ha chiesto l’incidente probatorio per tutte e tre le persone

Svolta nell'omicidio di Alice Neri, ecco cosa dicono gli esami tossicologici
Cronaca Modena, 01 Febbraio 2023 ore 11:43

Aveva assunto cocaina e alcol Alice Neri, la donna trovata carbonizzata nel bagagliaio della propria auto a Fossa di Concordia, lo scorso 18 novembre. E' quanto emerso dai risultati degli esami tossicologici che infittiscono ulteriormente la vicenda.

Gli esami tossicologici sul corpo di Alice

MODENA - Sono arrivati i risultati degli esami tossicologici effettuati su ciò che resta del corpo di Alice. Non aiutano le indagini, anzi forse le complicano ulteriormente: nel suo corpo sono state infatti trovate tracce di cocaina e alcol.

Nuove piste

Quest'ultimo risvolto porta a nuove piste: chi ha dato la droga ad Alice? Ne ha sempre fatto uso o è stata un evento occasionale? E' possibile che sia morta a seguito di un malore dovuto proprio alle sostanze? Tanti sono i nuovi interrogativi nelle indagini.

A Concordia, inoltre, sembra che Mohamed, l'uomo tunisino arrestato in Francia e accusato di omicidio volontario e distruzione di cadavere, si occupasse proprio di spaccio, ma in particolare hashish e marjuana, e non di cocaina.

Chiesto l'incidente probatorio per gli indagati

In attesa dell’udienza al Tribunale del Riesame, in programma per venerdì 3 febbraio, in cui si discuterà la possibile scarcerazione di Mohamed Gaaloul, 29enne di origini tunisine ad oggi principale sospettato per l’omicidio di Alice, la Procura ha chiesto l’incidente probatorio per tutte e tre le persone iscritte al registro degli indagati: oltre a Gaaloul, anche il marito di Alice, Nicholas Negrini, e il collega con cui la giovane ravarinese ha trascorso la sua ultima sera in un bar di Concordia.

Seguici sui nostri canali